Storia


Storia

STORIA

Mille liguri nell'ottobre del 1541, al seguito dei Lomellini, Signori di Pegli (Genova), approdarono a Tabarka, isola della Tunisia, per dedicarsi alla pesca del corallo. All'inizio del '700, per le ripetute incursioni dei pirati barbareschi e per l'impoverimento dei banchi coralliferi, i Tabark ...

Scopri di più →
Storia

RELAZIONE STORICA CARLOFORTE E LA SUA STORIA

Carloforte è l'unico comune situato sull'Isola di San Pietro, posta nella parte sud occidentale della Sardegna.
La sua storia, piuttosto singolare, ebbe le sue origini nel 1541 quando un gruppo di pescatori provenienti da Pegli, oggi circoscrizione di Genova, si insediò nell'isolotto tunisino ...

Scopri di più →
Storia

Monumenti antichi dell’Isola di San Pietro Prima parte L’Isola di San Pietro

L’isola di San Pietro è:
L’ Inosim dei fenici.
L’ Insula Accipitrum dei Romani
L’Ieracon nesos dei Greci
La prima traccia di un monumento antico rilevabile in un documento, prima della colonizzazione del 1738, riguarda l’antica chiesetta dei Nuovi Innocenti, sita in località Fontane.

Scopri di più →
partner

ACI Soccorso Stradale

ACI Soccorso Stradale
P. Iglesias, 21 - 09013 CARBONIA (CI)
Tel. 0781/670900

Scopri di più →
Storia

La storia di Carloforte cenni storici

Si narra che l'apostolo Pietro, di ritorno dall'Africa e diretto a Roma, avrebbe sostato nell'isola a causa di una tempesta: da qui l'attuale suo nome di Isola di San Pietro. Benché mai stabilmente abitata sino al 1738, nel corso dei secoli l'isola offrì riparo alle navi fenicie, greche e car ...

Scopri di più →
Storia

Nomi, soprannomi e antichi retaggi linguistici liguri

l dialetto di Carloforte non ha molto a che spartire con quello sardo: come le linee delle abitazioni rammentano atmosfere caratteristiche delle sponde settentrionali del Tirreno, allo stesso modo la parlata dei tabarkini ha una chiara ascendenza ligure, e precisamente pegliese (dalla città di Pegl ...

Scopri di più →
Storia

Carloforte, abitato di Inosim

Come arrivare
Da Iglesias si raggiunge la SS 130 e si prosegue in direzione di Carbonia. La strada incrocia la SS 126, da percorrere fino all'altezza di Bacu Abis. Si svolta a s., SP 82, per Portoscuso. L'isola di San Pietro e il suo maggiore centro, Carloforte, sono raggiungibili con due linee d ...

Scopri di più →
partner

Officina Meccanica Mocci Mariano

Officina Meccanica Mocci Mariano
Via dei Cantieri - 09014 CARLOFORTE (SU)
Tel. 0781.857057

Scopri di più →
Storia

terre tabarkine

Carloforte
Già nel 1736, quando Carlo Emanuele III° decide di valorizzare la Sardegna, un gruppo di tabarchini guarda con molto interesse l’isola di S.Pietro. In accordo con il Vicerè di Cagliari si pianifica l’arrivo di 300 coloni nella nuova terra.

Scopri di più →
Storia

la madonna dello schiavo di carloforte nell'isola di San Pietro, in Sardegna tra storia e devozione

Viaggiando in Sardegna mi sono fermato in Carloforte ed ho visitato la Chiesa nella quale viene venerata la Patrona di quella città.
Mi era stato detto che soggiornando da quelle parti era cosa meritoria far visita alla Madonna nera la cui devozione supera i confini del paese e dell'Isola, estend ...

Scopri di più →
Storia

La chiesetta della Madonna dello Schiavo

L’oratorio è conosciuto comunemente con l’appellativo di «Gexetta d’u Prevìn» = chiesetta del pretino Don Nicolò Segni, il giovane che con appena otto anni di sacerdozio seguì a Tunisi i suoi parrocchiani fatti schiavi dai barbareschi nei giorni 2 e 3 settembre 1798.
La sua storia è b ...

Scopri di più →
partner

Agenzia Funebre Cipollina

Agenzia Funebre Cipollina
V. Aldo Moro, 9/A - 09014 CARLOFORTE (CI)
Tel. 0781.855426

Scopri di più →
Storia

Novena alla Madonna dello Schiavo - Preghiera

O Vergine Immacolata dello schiavo
che, agli schiavi d'Africa, foste celeste conforto
e li conduceste poi alla patria desiderata,
volgete lo sguardo su noi che siamo i vostri figli.

Scopri di più →